Società Benefit

Le Società Benefit (SB) rappresentano una evoluzione del concetto stesso di azienda. Mentre le società tradizionali esistono con l’unico scopo di distribuire dividendi agli azionisti, le società benefit sono espressione di un paradigma più evoluto: integrano nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera. Una Società Benefit è un nuovo strumento legale che crea una solida base per l’allineamento della missione nel lungo termine e la creazione di valore condiviso. Non si tratta di Imprese Sociali o di una evoluzione del non profit, ma di una trasformazione positiva dei modelli dominanti di impresa a scopo di lucro, per renderli più adeguati alle sfide e alle opportunità dei mercati del XXI secolo. Dal gennaio 2016 l’Italia ha introdotto con la Legge di Stabilità 2016, prima in Europa e prima al mondo fuori dagli USA (dove la forma giuridica di Benefit Corporation, equivalente alla Società Benefit italiana, è stata introdotta dal 2010 e ora esiste in 31 Stati), la Società Benefit per consentire a imprenditori, manager, azionisti e investitori di proteggere la missione dell’azienda e distinguersi sul mercato rispetto a tutte le altre forme societarie attraverso una forma giuridica virtuosa e innovativa.

Le società benefit, perseguono volontariamente, nell’esercizio dell’attività d’impresa, oltre allo scopo di lucro anche una o più finalità di beneficio comune. Per beneficio comune si intende il perseguimento di uno o più effetti positivi (perseguibili anche riducendo gli effetti negativi) su persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interessi. Le società benefit perseguono tali finalità di beneficio comune in modo responsabile, sostenibile e trasparente. La gestione delle società benefit richiede ai manager il bilanciamento tra l’interesse dei soci e l’interesse della collettività. Le società benefit devono nominare una persona del management che sia responsabile dell’impatto dell’azienda e si impegnano a riportare in maniera trasparente e completa le proprie attività attraverso una relazione annuale di impatto, che descriva sia le azioni svolte che i piani e gli impegni per il futuro. Al momento attuale le Società Benefit non godono di incentivi di tipo economico o fiscale, per cui oltre a rappresentare un valore per la società, non causano aggravi per i contribuenti.

cspp-societa-benefit

CSPP Società Benefit

Estratto dallo statuto di CSPP Articolo 4 comma b)

“Attività for benefit (beneficio comune):

– promuovere incontri con le Aziende del territorio per sollecitare, anche al di fuori del Welfare aziendale, contributi a soggetti bisognosi, non dipendenti dell’azienda stessa, impegnandosi ad erogare ore di clinica con un contributo marginale da parte del paziente e con il supporto dell’Azienda stessa e di CSPP. Inoltre, CSPP si impegna ad effettuare incontri divulgativi psicoeducativi con il personale dell’Azienda attiva in questo schema;

– effettuare incontri divulgativi di psicoeducazione sul territorio direttamente o attraverso associazioni e/o enti attivi sul territorio stesso;

– contribuire con il supporto di manager esperti, alla formazione di una nuova classe dirigente che sia portatrice di una nuova filosofia di management, fondata su valori etici e sul comportamento inclusivo e compassionevole rispetto alla filosofia prevalente dell’esclusione e della competizione.

– promuovere l’inserimento del trattamento psicoterapeutico nell’ambito dei Flexible Benefits;

– praticare e promuovere presso i propri portatori di interesse una politica improntata alla sostenibilità ambientale economica e sociale. Per portatori di interesse si intendono a mero titolo esemplificativo i lavoratori, fornitori, finanziatori, creditori, pubblica amministrazione e società civile.”

buone-pratiche

Buone pratiche

CSPP si promette di identificare nuove pratiche che, nell’ambito della propria attività, possano contribuire ad uno sviluppo sostenibile.

Alcune di queste pratiche fanno oggetto delle azioni contenute nel regolamento aziendale; siamo disponibili ad identificare con l’aiuto dei nostri stakeholders nuove pratiche che possano ben figurare tra gli obiettivi di una azienda Benefit.

Come guida si può consultare il Programma di Azioni per lo Sviluppo Sostenibile predisposto dal Consiglio Direttivo del Sustainable Development Solutions Network e presentato al Segretario Generale dell’ONU nell’ottobre 2013.

    Rimani informato su novità ed iniziative CSPP.
    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

Invia una buona pratica.

Questo form permette di inviare a CSPP suggerimenti su azioni che possano essere considerate da CSPP per il perseguimento della propria missione.

Ringraziamo tutti quelli che vorranno offrire il proprio contributo di idee.