CSPP – Centro di Studio e di Psicoterapia della Persona

Società Benefit s.s.t.p. 

Regolamento

Ai termini dell’art. 4 dello Statuto, i Soci riuniti in data odierna hanno determinato e stabilito all’unanimità il seguente regolamento con il fine di formalizzare le buone pratiche già in atto e promuoverne di ulteriori.

1. CSPP definisce che un business genera valore quando crea profitto ed è sostenibile per le persone, l’organizzazione, la comunità e l’ambiente.

2. CSPP pone come propria Visione promuovere e diffondere il concetto che vivere meglio è possibile e allo stesso tempo vuole contribuire al miglioramento della qualità di vita dei propri pazienti e dei propri stakeholders.

3. A tal fine CSPP considera come propria Missione:

3.1 Operare in maniera altamente professionale con i pazienti/Partners attraverso l’offerta di un ventaglio di soluzioni che favoriscano il benessere psicofisico.

3.2 Diffondere la conoscenza sia delle cause che delle possibili soluzioni ai problemi psicologici che affliggono la società, attraverso l’erogazione di corsi di formazione per imprenditori, manager e cittadini.

3.3 Sostenere e implementare progetti a carattere sociale per il miglioramento delle condizioni psicofisiche dell’individuo inserito nel proprio contesto, includendo anche i non abbienti.

4. Per questi motivi i soci dello studio s’impegnano a orientare le proprie scelte strategiche e di governance agli standard contenuti nella Legge di Stabilità 2016 artt. 376-384.

5. Politiche economiche di responsabilità sociale di CSPP.

Si decide di integrare sistematicamente le politiche di Responsabilità Sociale all’interno delle attività di CSPP.
In particolare  saranno intraprese le seguenti attività:

5.1 Attività pro bono

a) Effettuare incontri divulgativi di psicoeducazione anche attraverso la collaborazione con Associazioni ed Enti attivi sul territorio.
CSPP effettuerà tali incontri pro-bono.
La valorizzazione ai fini del computo annuale dell’impegno di CSPP per i fini non di lucro previsti dallo statuto sarà fatta sulla base del costo orario normalmente fatturato alle aziende (attualmente 100 Euro/ora).

b) I soci s’impegnano formalmente a prestare un minimo del 5%, equivalente a 69 ore, della propria attività professionale (46 settimane x 30 ore) pro bono. S’intendono attività eleggibili in tal senso quelle prestazioni professionali che siano rivolte a categorie svantaggiate o a beneficio e sostegno della ricerca o a beneficio di studenti e giovani colleghi. Non rientrano in tale impegno prestazioni offerte a titolo gratuito a realtà profit o attività di volontariato non legate esplicitamente alla professione di psicoterapeuta.
Il presente impegno non si estende formalmente ai consulenti che collaborano con lo studio, i quali tuttavia sono invitati a sposare questa politica a loro volta.
In una riunione dedicata annualmente al monitoraggio delle attività di CSR ogni socio presenterà il consuntivo della propria attività pro bono agli altri soci. Le attività svolte dai Soci nell’ambito del comma a) potranno essere considerate ai fini di tale computo.

c) Per gli ordini ricevuti da Aziende sia per psicoterapia nell’ambito del welfare aziendale che per formazione, CSPP si impegna a donare l’equivalente del 5% del ricavato in attività di psicoeducazione gratuita per i dipendenti (valorizzazione come al punto 4.1) o in attività di clinica per soggetti bisognosi non dipendenti dell’azienda stessa, preferibilmente in quel territorio.

d) Nel caso di elargizioni liberali da parte di aziende o privati, CSPP si impegna ad utilizzare tali fondi per pazienti non abbienti contribuendo a sua volta con uno sconto di almeno il 10% sulle tariffe della clinica.

5.2 Politiche di sconto

Coerentemente con la propria missione, CSPP ritiene prioritario sostenere le organizzazioni no profit anche sul piano della formazione interna. A questo scopo decide di definire una politica commerciale che favorisca tale obiettivo come segue.
In fase commerciale, CSPP propone al cliente uno sconto del 10% sulla prestazione di soci e consulenti, a condizione di una donazione documentata di pari valore a favore di un ente no profit a scelta del cliente stesso. Tale donazione dovrà essere vincolata all’impegno da parte dell’ente beneficiario a investire sulla propria formazione psicoeducativa interna. Tale attività dovrà essere poi rendicontata. L’ente beneficiario potrà scegliere liberamente a chi affidare tale intervento.
Qualora l’Ente scegliesse CSPP per tale formazione, anche questa verrà elargita con una tariffa scontata del 10%.
Il caso presente sarà alternativo al comma c) dell’articolo precedente e quindi i due interventi non si sommano.

5.3 Formazione

CSPP impronterà la propria attività di formazione da sviluppare con le Aziende a criteri che rispettino e favoriscano la formazione di una nuova classe dirigente che sia portatrice di una nuova filosofia di management, fondata su valori etici e sul comportamento inclusivo e compassionevole rispetto alla filosofia prevalente dell’esclusione e della competizione.

5.4 Rapporti con i collaboratori

Gli psicoterapeuti o altri specialisti che collaborano con CSPP verranno informati esplicitamente delle politiche Benefit di CSPP. A tal fine dovranno accettare formalmente il presente regolamento e verrà sottoscritta una modifica del loro contratto di collaborazione. Essi sono incoraggiati a contribuire attivamente allo sviluppo di tali politiche.

5.5 Politiche di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

CSPP s’impegna a praticare e promuovere presso i propri consulenti e clienti una politica improntata alla sostenibilità ambientale, economica e sociale.
Sul sito viene pubblicato un elenco di buone pratiche e viene inserito un modulo per l’invio di suggerimenti per un continuo miglioramento delle pratiche atte al raggiungimento degli scopi statutari.

5.6 Politiche verso i fornitori

In coerenza con la propria visione e missione CSPP s’impegna a individuare e privilegiare fornitori che rispettino criteri di sostenibilità ed equità. In particolare, a parità di qualità del servizio o prodotto offerto, saranno scelte aziende Benefit o certificate B-Corp.
Verranno privilegiati fornitori che favoriscano esplicitamente l’impiego di personale socialmente svantaggiato.
CSPP privilegerà quei fornitori che possano, attraverso certificazioni specifiche relative a sostenibilità ed equità, dimostrare un esplicito impegno in tal senso.
In ogni caso, CSPP non intende avvalersi di fornitori che si rendano responsabili di azioni in contrasto con i propri valori.

5.7 Politiche a tutela dei pazienti e dei clienti

A garanzia dei nostri pazienti e clienti e in ottemperanza alle norme vigenti, CSPP orienta la pratica professionale propria e dei consulenti rigorosamente al codice deontologico della professione di psicologo. Il codice è reso disponibile sul sito dello studio.
I soci s’impegnano a una formazione e a un aggiornamento continuo nelle materie inerenti alla psicoterapia, incoraggiando i consulenti a fare altrettanto.
Per favorire processi di miglioramento continuo del servizio, CSPP chiede ai propri clienti di fornire feedback.